Aggiungi a preferiti / Condividi CanottieriSebino.it

Campionati Italiani Under 23


Al doppio bianco-azzurro non è stato possibile raggiungere il podio, ma un campionato Italiano non è competizione di tutti i giorni e considerato il fatto di aver gareggiato in una categoria superiore a quella di appartenenza, e visto il livello dei 19 equipaggi disposti a disputarsi il titolo nella specialità (selezionatii tra le migliori rappresentative societarie a livello nazionale), il sesto posto ottenuto nella classifica finale costituisce un ottimo risultato.  
Il piazzamento colloca i due atleti nel cuore del panorama agonistico nazionale. Già lo scorso anno Paolo e Matteo emersero come valide risorse per il canottaggio lombardo e italiano in occasione del campionato italiano juniores che li vide titolari di un entusiasmente terzo posto. Le loro capacità sono state confermate a più riprese in occasione dei recenti Meeting Nazionali (il primo ad aprile, sempre a Piedliuco ed il secondo a maggio a Varese), ma i due hanno dato prova anche di efficaci affiancamenti in armi misti (primo fra tutti quello dell'8+ Lombardia che ha contato sulla presenza dei due atleti in diversi appuntamenti di successo). Da ultimo ecco questa prova di maturità atletica che funge da trampolino di lancio per un promettente sviluppo di carriera nella categoria under 23 (19-22 anni) nella quale i due si sono bene cimentati con questo campionato.
Il risultato di questo intenso percorso è la prospettiva che si apre per la Sebino di presenziare in nazionale. Matteo Macario infatti è stato convocato al raduno della nazionale junior ora in corso di svolgimento a Piediluco, durante il quale i tecnici federali effettueranno una serie di test per valutare il suo eventuale coinvolgimento (su imbarcazione da stabilire) in occasione dei mondiali  che si svolgeranno in Polonia ad agosto. Sempre in vista del mondiale Paolo Ghidini è stato chiamato a  partecipare alle selezioni su un quattro di coppia misto, formato con Corgeno e Moltrasio.
Speriamo che il sogno non così lontano di un coinvolgimento degli atleti della Sebino nelle prossime sfide di livello internazionale possa diventare realtà, portando il sodalizio a rivivere ancora una volta quelle magnifiche emozioni che hanno caratterizzato tanti momenti della sua lunga storia.
 
Canottieri Sebino
Ufficio Stampa
15.06.2010

Torna alla pagina precedente