Aggiungi a preferiti / Condividi CanottieriSebino.it

Festival dei Giovani 2012


Un’occasione importante che porta con sé, ma molto amplificate, le stesse emozioni che accompagnano ogni gara: il timore e l’adrenalina prima della partenza, la soddisfazione del vedere gli sforzi di una lunga preparazione premiati, e per molti cadetti anche la nostalgia del loro ultimo Festival mista alla curiosità del prossimo“salto” agonistico.
E’ anche questo il Festival, un misto di emozioni in una full immersion di sport e divertimento. Con questo clima ha partecipato anche la canottieri Sebino, con una squadra composta da 11 atleti, concludendo la manifestazione con un medagliere di 1 oro, 6 argenti e 2 bronzi.
E’ Gemma Mascarino, allieva C, a conquistare il gradino più alto del podio, vincendo nella specialità del 7,20. Gareggia poi nella categoria del singolo, conquistando anche un argento.
Doppia gara anche per Simone Fusaro, allievo C, che come Gemma gareggia sia sul 7,20 che sul singolo, conquistando in entrambe le gare il secondo posto, e per le altre due ragazze della Sebino, Giulia Peloni e Anna Perego, entrambe cadette. Nel 7,20 Anna si guadagna l’argento, mentre Giulia conclude la sua gara con una medaglia di bronzo. Nelle più dure gare del singolo, invece, le due ragazze terminano rispettivamente in 7° e 5° posizione.
Giulia si riscatta ancora nella giornata di domenica, quando, insieme alle compagne del quattro di coppia della rappresentativa regionale Lombarda, vince il bronzo alle spalle di Toscana e di un altro equipaggio lombardo. Una bella soddisfazione per lei che ancora una volta veste i colori bianco verdi!
Sempre nella categoria cadetti, troviamo un bel secondo posto di Michele Ghidini ed un bronzo di Luca Cipolloni, entrambi nel 7,20. Quindi i due ragazzi si misurano anche nel doppio, conquistando un altro argento.
Unica gara invece per Andrea Giuliani e Andrea Peloni, che nel 7,20 cadetti terminano entrambi in 8° posizione. Roberto Pegurri invece raggiunge la 5° posizione sia nel 7,20 che nel singolo cadetti.
Conclusione vicino al podio per Luigi Cortinovis, 4° nel 7,20 allievi C, e 6° posizione per Lorenzo Fenaroli.
I due allievi gareggiano anche nel doppio, raggiungendo anche qui la sesta posizione.
Grazie alle vittorie della squadra, la Sebino ha raggiunto la 52° posizione in una classifica finale ben più lunga, che contava 124 società gareggianti.
I complimenti vanno a tutta la squadra, sia a quegli atleti che si sono tolti la soddisfazione di vincere una medaglia, ma anche e soprattutto a quelli che, per la giornata storta, o semplicemente perché i loro avversari erano più forti, sono tornati a casa con un po’ di amaro in bocca.
L’impegno non si misura, a quest’età, solo in medaglie. E’ in queste occasioni che tutti gli atleti in gara dovrebbero sentirsi comunque vincitori, anche senza un pezzo di metallo al collo. Se riescono a portare con sé uno spirito nuovo, di collaborazione e divertimento, che fanno parte della vita di squadra, hanno conquistato qualcosa che vale più di tante medaglie.
 
Ufficio Stampa Canottieri Sebino
(Elena Serioli)

Torna alla pagina precedente