Aggiungi a preferiti / Condividi CanottieriSebino.it

Trofeo Walter Corti


Le acque del piccolo lago valtellinese di Mezzola hanno ospitato una intenso susseguirsi di gare sprint sulla distanza dei 500 metri, in un contesto di calorosa accoglienza da parte dei padroni di casa della Canottieri Retica, reso ancor più accattivante dalla presenza di personaggi di rilievo del mondo del canottaggio, oltre che da gradite escursioni nella enogastronomia locale.
La Sebino ha fatto onore al nome di Walter Corti, fondatore della Retica e figura storica del canottaggio italiano a cui è intitolato il trofeo di Verceia, raggiungendo il terzo posto nella classifica generale con 134 punti, dietro a Moto Guzzi (che ha conquistato il Trofeo con 266 punti) e Retica (190).
A rappresentare la società Loverese 20 atleti di tutte le categorie. Si parte dagli allievi - dove si evidenzia il secondo posto in 7.20 di Marta Biolghini - per passare ai Cadetti, protagonisti in termini di equipaggi presenti, tutti 7.20, ma anche in termini di risultati, avendo raccolto due primi posti con Gemma Mascarino e Lorenzo Fenaroli, ed un secondo posto con Luigi Cortinovis, ossia tre podi su cinque gare effettuate. A questa categoria va ascritto anche l’ulteriore risultato ottenuto da Gemma Mascarino in doppio con la compagna della Cernobbio Gaia Ortelli che, essendo l’unico equipaggio di questa specialità, ha corso nelle batterie di categoria superiore (Junior) giungendo in terza posizione.
Si procede con i Ragazzi dove emerge il doppio di Giulia Peloni e Chiara Frattini titolari di un terzo posto, ed anche in questo caso la soddisfazione si rafforza per il fatto che Giulia Peloni insieme ad  Anna Perego si sono cimentate in doppio, arrivando quarte, anche nella categoria superiore Junior.
In questa sezione di gare ritrova evidenza l’equipaggio 4 di coppia composto da Simone Mascarino, Alessandro Gatti, Alessandro Saloni e Marco Petrillo, piazzatosi in prima posizione e poi riproposto anche nelle gare della categoria senior con identico risultato di successo, a conferma del notevole potenziale e della grinta espressa dall’affiatato quartetto.
Tra i più anziani non mancano altre soddisfazioni grazie al secondo posto ottenuto in doppio da Matteo Pezzutti e da Aristide Bonomelli e da quest’ultimo in singolo con un piazzamento in terza posizione.
Bella giornata con questa promozionale che ha regalato gare emozionanti e importanti occasioni di verifica per il numeroso vivaio agonistico della Sebino
 
Ufficio Stampa Canottieri Sebino
Federica Pasinetti
3 maggio 2013

Torna alla pagina precedente