Aggiungi a preferiti / Condividi CanottieriSebino.it

Ottima performance cinese per l' Idrogeno Rosa


Le due componenti dell’ammiraglia femminile targata CUS Pavia - che è espressione della più promettente leva femminile emersa sui territori dell’intero Paese, già precedentemente assemblata sotto il nome ‘Idrogeno Rosa’ -  hanno disputato giovedì scorso la finale del torneo, che si è svolta nella città di Wuhan sulle acque dell'East Lake, il piu' vasto lago "cittadino" della Cina. 
Grande la soddisfazione per questo terzo posto, che ha collocato l’equipaggio in maglia pavese al seguito delle vincitrici dell'Universita' di Otago (Nuova Zelanda) e delle studentesse dell’Universita' di Parigi, ma in posizione di sicuro favore rispetto alle ragazze della prestigiosa Università di Yale (tra le quali spiccava la presenza della campionessa olimpionica Londra 2012 Tayilor Anne) e della London University, che hanno seguito al terzo e quarto posto rispettivamente.
Decisamente spettacolare la formula di gara, disputata sulla distanza di mille metri in due manche, con la classifica finale ottenuta dalla somma dei tempi delle due regate, ma di particolare fascino è anche la proposta di scambio e approfondimento culturale tra diversi Paesi che connota la manifestazione. Caratteristica questa che ha portato il gruppo delle atlete a trattenersi in questi giorni per alcune visite, prima di fare rientro a casa martedì prossimo 30 luglio.
L’equipaggio ha reagito in modo egregio – superando l’ostacolo delle torride condizioni atmosferiche e anche l’inferiorità di categoria essendo assettato come pielle contro equipaggi senior – e ha recuperato posizioni dopo il quarto posto della regata di alcuni giorni prima a Chengdu. Ciò a conferma della validità delle atlete (oltre a Silvia e Daniela: Maria Giulia Parrinelli, Camilla Noe', Carlotta Cristina Zuanon, Eleonora Carotti, Elsa Carparelli, Laura Morone, Paola Gelpi, Emanuela Tabacco), ma anche della formula collaborativa estesa al livello nazionale (Cus Torino, Cus Bari, Sebino, Sisport Fiat, Bissolati, La Sportiva, Vvf Billi, Moltrasio le società coinvolte nella sfida). L’impegno delle ragazze e l’apertura a nuove esperienze di scambio culturale da parte delle società hanno consentito di testare positivamente questa affascinante esperienza. La possibilità di raggiungere un ottimo grado di affiatamento, nonostante i pochi giorni di allenamento effettuati insieme, è invece  merito dell’efficace e concentrata azione di guida realizzata dall’
allenatore Giulio Sala dell'Idroscalo Club di Milano.
Tanto proficua l’esperienza che il comitato organizzatore ha già confermato l'invito al Cus Pavia per le regate del 2014.
 
Ufficio Stampa
Canottieri Sebino Lovere
(Federica Pasinetti, tratto da Antonio Bassi)
28.07.2013

Torna alla pagina precedente