Aggiungi a preferiti / Condividi CanottieriSebino.it

Campionati Lombardi Indoor Rowing


457 atleti al via per 23 titoli in palio i numeri del 2013. Due le distanze delle regate all’asciutto, 500 metri per allievi, cadetti, para rowing e master. 1000 secchi per tutti gli alti. Tritium e Varese le due società più titolate, tre ori a testa. 
Sono stati gli atleti del settore giovanile ad aprire le danze sulla kermesse regionale. Otto i titoli tra allievi e cadetti. Due a Monate e Corgeno, uno a testa per Carate Urio, Luino, Tritium e Flora. 


Diana Bernasconi (Carate Urio) vince l’oro nel settore Allievi B1 femminile. Nel settore maschile, stessa categoria, prima piazza per Enrico Bouehi (Luino). Monate è velocissima nella categoria allievi B2 femminile, vittoria per Sara Moja. Tra gli uomini brilla invece Lorenzo Manigrasso (Tritium), laureatosi campione di categoria.
Monate, nella categoria allievi C, regala il bis. A Giorgia Gambrin il gradino più alto del podio. Ivan Bottelli (Corgeno) sigla la vittoria, senza rivali, nel settore maschile. 
Corgeno vince anche nei cadetti, Luca Corazza è oro per un centesimo di secondo. Il settore rosa premia invece Clarice Cloutier (Flora). 
Due gare al cardiopalmo quelle riservate al settore master. Francesca Perego (Idroscalo) vince a foto finish nel settore femminile. Nazareno Barbieri (Mincio) è il re tra gli uomini. 


Gare combattutissime nel settore Para Rowing, quarantadue atleti in gara per cinque titoli in palio. Due vanno alla Lario, con Luca Varesano e Andreas Romitelli. Due titoli anche a Gavirate con Elisabetta Tieghi e Massimo Spolon. Uno a Menaggio, grazie alla vittoria di Vanessa Soldati.
Gara perfetta per Nicoletta Bartalesi (Varese) che, dopo una partenza esplosiva ha controllato per tutto il percorso, accaparrandosi il titolo per mezzo secondo. A Varese anche il titolo nella categoria ragazzi maschile, con Giovanni Pagliaro, che chiude il percorso con il tempo di 3.05.


Doppietta Tritium tra gli junior. Elisa Mapelli è velocissima nel settore femminile, Pietro Cattane vince tra gli uomini fermando il cronometro sotto i tre minuti. 
Nei Pesi Leggeri l’oro va Mascia Marini (Arolo) e Daniele Sbardolini (Sebino). Assente giustificato l’eroe di casa Paolo Ghidini, Campione del Mondo Under23 in quattro di coppia, ritiratosi alla vigilia per un piccolo infortunio alla schiena. 
Corrado Verità (De Bastiani), azzurro ai mondiali 2013, è il nuovo Campione Regionale nella categoria Under23. 
Alla Varese l’ultimo titolo di giornata, grazie ad Omar Callegari, capace di fermare il cronometro a 2.54. 

Premiazione speciale, ma niente titolo, per i primi universitari assoluti, sia pesanti che leggeri. Coppa CUSI Lombardia a Elisa Arcara (Lecco) e Gloria Rinaldin (Corgeno), Stefano Cremonesi (Idroscalo) e Daniele Sbardolini (Sebino). 
Molte le autorità intervenute durante la giornata di gare. Su tutte l’Assessore allo Sport della Provincia di Bergamo Alessandro Cottini, il Consigliere della Regione Lombardia Roberto Anelli, il Presidente del CUSI Lombardia Vincenzo Sabatini e il Delegato del CONI di Bergamo Giuseppe Pezzoli. 

Commenta il Presidente FIC Lombardia Giorgio Bianchi: “Oggi è stata una vera festa del canottaggio regionale. L’organizzazione è stata impeccabile, voglio quindi ringraziare CUS Bergamo e Sebino per aver inscenato un campionato coi fiocchi. Grazie anche a tutte le società presenti, vere artefici dello spettacolo agonistico”.
Bergamo chiude il sipario sul 2013 agonistico in terra lombarda, la prossima settimana tutti in gara a Sabaudia per la Coppa Italia di Fondo. 
 

Luca Broggini


Torna alla pagina precedente